Da San Domenico all’alpe Balzo (giugno 2009)

Monte Leone

2 giugno 2009

Guarda i video in coda all’articolo

 

 

Bella giornata, trascorsa in montagna, nella zona di S.Domenico e dell’alpe Ciamporino. Avevamo intenzione di salire al rifugio Crosta all’alpe Solcio, ma la neve e le valanghe cadute ci hanno impedito di arrivarci. La mattinata era splendida, tersa e fresca. In auto siamo saliti da Varzo a S.Domenico, da dove ci siamo messi in cammino, raggiungendo in breve lo splendido Bosco delle Fate e cominciando da qui la risalita dello sterrato (per la verità ormai quasi del tutto asfaltato) che si inerpica nel folto di queste splendide pinete. Abbiamo quindi raggiunto l’alpe Moiero, ad oltre 1700 metri di quota, ormai a ridosso dei primi contrafforti rocciosi del Cistella; subito sopra di noi enormi nevai, residuo delle valanghe cadute in primavera (ma poco più tardi, con un gran boato, ne abbiamo vista staccarsi un’altra poco distante da noi). Appena superata l’alpe Moiero una gigantesca valanga ostruiva lo sterrato, e questo ci ha costretto a fermarci in questo alpeggio, dove abbiamo mangiato al sacco. Nel pomeriggio abbiamo tentato di proseguire, scavalcando la valanga e spingendoci per un tratto fino ai 1875 metri dell’alpe Balzo, camminando ormai quasi ovunque su grandi chiazze di neve. E proprio qui all’alpe Balzo ci siamo trovati a tu per tu con un camoscio, che purtroppo in un attimo si è dileguato nella pineta. Era ormai chiaro che il rifugio Crosta non lo avremmo raggiunto, per cui abbiamo iniziato il rientro, tornando all’alpe Moiero, dove abbiamo fatto un’altra sosta prima di ripartire per ridiscendere a S.Domenico, dopo comunque una bella camminata in quota, nonostante la meta non sia stata raggiunta.

 

Informazioni utili

Reti cellulari: Vodafone, Tim;

Punti di appoggio: nessuno

Soccorso alpino Varzo e Soccorso alpino Guardia di Finanza (SAGF) a Domodossola: tel. 112

 

Guarda i video:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.